I boschi incantati della Lombardia

Boschi incantati dela Lombardia

 

Avete mai sentito parlare di boschi incantati? Si tratta di suggestivi sentieri di montagna e particolari tratti di bosco, che ospitano bellissime sculture in legno, raffiguranti animali, gnomi, fate, elfi e folletti. Questi percorsi sono perfetti per fare una gita con i bambini, che si divertiranno nello scovare le figure magiche lungo in cammino e non sentiranno la fatica. In quest’articolo, vi porterò alla scoperta dei boschi incantati della Lombardia.

Ultimamente, siamo sempre alla ricerca di idee per organizzare delle giornate all’aria aperta, a contatto con la natura; così, mentre cercavo un itinerario adatto ad un’escursione in Lombardia con i bambini, ho scoperto che in regione ci sono, davvero, tantissimi boschi incantati. Questi sentieri pervasi di magia sono l’ideale per un trekking a misura di bambino, anche se, non sempre le sculture vengono installate lungo percorsi pianeggianti, alla portata dei bimbi più piccoli ed, in alcuni casi, è opportuno munirsi di un marsupio.

Lungo il percorso vi imbatterete in statue, installazioni in legno e, talvolta, in pannelli esplicativi con filastrocche e leggende da leggere insieme ai bambini. In questo modo, una semplice passeggiata nel bosco, si può trasformare in un bellissimo gioco.

 

Bambino cammina nel bosco

Sentiero del bosco incantato in Val di Scalve

Questo particolare sentiero, situato nella foresta della Valle di Scalve, è uno dei più conosciuti boschi incantati della Lombardia. Lungo il percorso, gnomi e personaggi fantastici accompagnano i bambini, che potranno leggere su alcuni pannelli le leggende e le storie della tradizione bergamasca raccolte dal Prof. Giorgio Gaioni.

Se siete alla ricerca di un’escursione per famiglie in Lombardia questa è un’ottima opzione: il percorso, infatti, è semplice ed adatto, davvero, a tutti. Lungo il sentiero troverete anche aree attrezzate, ideali per fare un pic nic. Il trekking parte ai piedi del Monte Pora, in località Colle Vareno; qui, dovrete imboccare il, ben segnalato, sentiero del Bosco Incantato. Il percorso si snoda in una zona ricca di abeti e regala meravigliosi scorci sulla Val Camonica e sulla Val di Scalve.

Dove: Colle di Vareno (BS)

Difficoltà: molto facile, il sentiero è adatto anche ai bambini piccoli

Bosco degli gnomi di Zone

 

Scultura Bosco degli gnomi

 

Una magica passeggiata da fare in famiglia è quella che attraversa il bosco degli gnomi di Zone, un altro bellissimo bosco incantato della Lombardia. Lungo il sentiero troverete ben 44 sculture che rappresentano gnomi, fate ed animali del bosco. La camminata, in questo caso, è abbastanza complessa e presenta delle salite piuttosto impegnative. Il sentiero è attrezzato con tavoli da pic nic; potrete quindi mangiare nel bosco, giocare e rilassarvi, a fianco dei personaggi che popolano questo luogo.

Il Bosco degli Gnomi si trova a Zone, un piccolo comune della provincia di Brescia, situato non lontano dal Lago d’Iseo. Arrivati al centro abitato, proseguite, seguendo i cartelli stradali “Bosco degli Gnomi”, che vi condurranno ad alcuni parcheggi. Da qui, parte il sentiero 227, che arriva fino al Monte Guglielmo, passando per il Bosco degli Gnomi.

Dove: Zone (BS)

Difficoltà: media. Tutto il sentiero è in pendenza ed è meglio munirsi di un marsupio per i più piccoli.

Bosco Incantato di Quercus a Bienno

 

Statua di Quercus

 

Tra i boschi incantati della Lombardia non si può non citare il Bosco Incantato di Quercus,  situato a Bienno. Qui, nel bosco del Cerreto, ci sono diversi sentieri immersi nel verde, che ospitano creature fantastiche, tra cui Quercus, il saggio e potente spirito protettore del Bosco. Tutte le opere sono state realizzate dal Borgo degli Artisti di Bienno. Sulla sommità del monte è sita la “Prèda de l’Altàr” (la Pietra dell’Altare), una nota pietra squadrata utilizzata come altare o punto di osservazione in epoca preistorica. Non lontano, si trova, poi, “Rocco, il Gufo gigante“, un’opera su cui salire per scrutare al meglio il Borgo di Bienno.

Il punto di partenza di questa bellissima escursione da fare in Lombardia con i bambini si trova in prossimità dell’ingresso della Chiesa di San Pietro in Vincoli, a Bienno.

Dove: Bosco del Cerreto, Bienno (BS)

Difficoltà: ci sono sentieri diversi, con diversi livelli di difficoltà.

La Terra delle meraviglie: il Villaggio lungo il fiume

“La Terra delle meraviglie: il Villaggio lungo il fiume”, inaugurato a luglio 2019, è il più recente tra i boschi incantati della Lombardia. Lungo il percorso troverete installazioni lignee che narrano le avventure del Grasso e del Lungo, due fratelli, che un giorno dovettero partire alla ricerca di due vitelli messi in fuga da un fulmine.

L’itinerario parte da Balisio, facilmente raggiungibile da Ballabio (Lc), in prossimità del tunnel che collega Lecco e la Valsassina. Da qui, si deve imboccare via Grassi e Lunghi ed arrivare alla Cappelletta del Sacro Cuore.

Dove: Basilio (LC)

Difficoltà: facile, adatto alle famiglie con bambini piccoli

Il sentiero dello Spirito del bosco di Canzo

 

Spirito del bosco di Canzo

 

Quella lungo il sentiero dello Spirito del Bosco è un’altra bellissima escursione in Lombardia adatta alle famiglie con bambini. Lungo il percorso incontrerete gli spiriti del bosco: animali, gnomi e figure magiche che animano la foresta. Verso la fine del sentiero c’è anche un divertente labirinto.

Per raggiungere il punto di partenza dell’itinerario, è necessario parcheggiare presso il Piazzale Giovanni XXIII, nel comune di Canzo, e seguire le indicazioni per Prim’Alpe. Da qui, parte il Sentiero dello Spirito del Bosco. Il percorso attraversa un torrente e si snoda, con piccoli tratti in salita, fino alla località Terz’Alpe.

Dove: Canzo (Co)

Difficoltà: media, alcuni tratti sono in salita.

Il bosco delle fate di Varese

Un altro dei boschi incantati della Lombardia è il bosco delle fate di Varese. Si tratta di una passeggiata semplice, che piacerà ai bambini e che si conclude con il Belvedere Pasquè di Brezzo di Bedero. Il sentiero, che si chiama “Alto Verbano”, conduce i bambini in un posto “da favola”. Il Bosco delle Fate, infatti, è una pineta resa particolare da bellissime sculture in legno raffiguranti le creature magiche del bosco!

Dove: Germignaga (VA)

Difficoltà: facile, adatto alle famiglie con bambini piccoli.

Il sentiero delle sculture di Cerro di Trevisago

 

 

Un altro particolare bosco incantato della Lombardia è il sentiero delle sculture, situato nel Parco del Campo dei Fiori di Varese. Questa escursione adatta alle famiglie è caratterizzata dalle meravigliose sculture di Sergio Terni, un bravissimo artista locale, che impreziosiscono il sentiero 17 che sale verso il Forte di Orino. Per raggiungere il sentiero dirigetevi a Cerro di Caldana, una frazione di Cocquio-Trevisago, e, lasciata l’auto in centro al paese, imboccate via Castagneto.

Dove: Cerro di Caldana (VA)

Difficoltà: facile, adatto anche ai bambini piccoli.

Bosco incantato di Zavattarello

Questo bosco incantato si trova in un contesto davvero unico: ai piedi del Castello di Zavattarello, in provincia di Pavia. Passeggiando in questo luogo magico vi imbatterete nel villaggio dei puffi, in Pinocchio e Biancaneve. Il bosco è pieno di sorprese e di segreti, che solo gli amanti della natura riusciranno a svelare.

Dove: parco del castello di Zavattarello (PA)

Difficoltà: molto facile.

 

Bosco incantato della Lombardia

 

Crus de l’Omm a Cernobbio

Un altro bosco incantato della Lombardia è il magico sentiero Crus de l’Omm, che si trova a Cernobbio. Questo suggestivo bosco di grandi castagni è perfetto per per una gita fuori porta in Lombardia a contatto con la natura. Lungo il percorso, i bambini incontreranno le creature magiche scolpite nel legno da Gio’ Aramini, che li distrarranno durante il cammino e li faranno divertire. La peculiarità di questo percorso è che molte delle sculture sono dipinte. Non troverete, quindi, solo opere in legno lungo il vostro trekking, ma anche tanto colore.

Dove: Cernobbio, Como

Difficoltà: media, il percorso è in salita.

Sentiero delle espressioni di Schignano

 

Scultura del sentiero delle espressioni

 

Se siete in cerca di idee per un’escursione in Lombardia con i bambini, non potete non prendere in considerazione il Sentiero delle Espressioni, nato dalla collaborazione tra ERSAF, Comune di Schignano e gli artisti dell’Associazione la M.A.S.C.H.E.R.A, noti per le tradizionali maschere carnevalesche.

In questo magico bosco incantato lombardo le cortecce ed i tronchi degli alberi sono stati trasformati in bellissime sculture raffiguranti volti intensi ed emozionanti. Il percorso è in continua evoluzione, perché, ogni anno, gli artisti lo arricchiscono con opere nuove.

Dove: Schignano (CO)

Difficoltà: media, gran parte del percorso è in salita.

Sentiero d’arte Livigno

Pur non essendo uno dei classici boschi incantati della Lombardia, anche questo particolare sentiero merita di essere citato. Situato non lontano da Larix Park, a Livigno, il sentiero d’arte è, infatti, un bellissimo percorso lungo il quale si incontrano diverse sculture in legno, realizzate dagli artisti, provenienti da ogni angolo del pianeta, che hanno partecipato al simposio d’arte “Wood’n’Art”. Il percorso di 1 km, che si snoda nel bosco, è una galleria d’arte a cielo aperto, e presenta un susseguirsi di opere d’arte, ognuna accompagnata da un cartello descrittivo, che impreziosiscono il panorama e regalano una passeggiata unica nella valle di Livigno.

Dove: Livigno (SO)

Difficolità: facile

Bosco Co Vivo a Dazio – Novità 2020

Uno dei più recenti boschi incantati della Lombardia è il Bosco Co Vivo di  Dazio, nato grazie al lavoro di un gruppo di abitanti della zona, che, durante il lockdown, hanno sistemato e ripulito il sentiero e l’hanno abbellito con statue in legno e dipinti su roccia o legno.

Sculture bosco Dazio

Per ammirare questo bosco incantato, parcheggiate a Dazio e proseguite a piedi seguendo le indicazioni per la Chiesetta di S. Anna. Per raggiungerla, dovrete dirigervi verso la parte alta del paese, prendendo la strada per Serone, Roncaglia e Poira. Il sentiero comincia proprio a sinistra della chiesa. Si tratta di un circuito ad anello, abbastanza semplice, ma non adatto ai passeggini.

 

Dove: Dazio (SO)

Difficoltà: facile, adatto alle famiglie con bambini piccoli.

Se i vostri bambini amano fate, gnomi e creature dei boschi, non potete, poi, perdervi il parco didattico Giocabosco di Gavardo.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*