Cosa vedere a Lonato del Garda: in gita sul Lago di Garda con i bambini

Vista s Lonato del Garda

 

Se amate i piccoli borghi ed i panorami meravigliosi, vi consiglio di fare una gita a Lonato del Garda con i bambini. Situato sulla sponda sud-ovest del Lago di Garda, questo piccolo borgo bresciano sorprende per il suo bellissimo centro storico e la ricca varietà di edifici ben conservati. Ecco, allora, cosa vedere a Lonato del Garda.

Questo bellissimo borgo ha, davvero, molto da offrire ed è una meta da tenere in considerazione se siete in cerca di idee per una gita con i bambini. In poco più di mezza giornata, infatti, riuscirete a visitarlo in modo abbastanza approfondito e, potrete, poi, dedicare il resto del tempo ai bambini, raggiungendo il lido o il vicino parco acquatico La Quiete.

Nel corso dell’anno, inoltre, Lonato del Garda ospita diverse interessanti manifestazioni, molte delle quali dedicate proprio ai bambini.

 

Vista su Lonato del Garda

Come raggiungere Lonato del Garda

Potete raggiungere Lonato del Garda in auto, dall’Autostrada A4, Torino/Venezia, uscita Desenzano. Vi basterà, poi, seguire i cartelli stradali in direzione Lonato.

In alternativa, potreste arrivare a Lonato in treno.

Cosa visitare a Lonato del Garda

Da vedere assolutamente a Lonato del Garda sono, in particolare, la Casa del Podestà, la Rocca viscontea, dalla quale si gode una splendida vista sul Lago di Garda, e la Basilica Minore di San Giovanni Battista.

La casa-museo di Ugo Da Como e la Rocca di Lonato sono convenzionate con Viviparchi! Inserendo il codice sconto VIVP21 al momento dell’acquisto della card, potrete avere la card Viviparchi 2021 a € 16,50 anziché 25,00.

 

Rocca di Lonato del Garda

 

Visitare Lonato del Garda: Fondazione Ugo Da Como

A Lonato del Garda ha sede la Fondazione Ugo Da Como, istituzione privata, ma totalmente aperta al pubblico, il cui scopo è quello di “promuovere ed incoraggiare gli studi, stimolandone l’amore nei giovani”.

La Fondazione fa capo ad un eccezionale complesso monumentale, che comprende la Casa-museo del Podestà, la Rocca viscontea e un piccolo gruppo di antichi edifici facenti parte del borgo medievale.

Mentre il Museo e la Rocca sono aperti tutto l’anno ai visitatori; la Biblioteca e gli Archivi sono a disposizione degli studiosi su appuntamento.

Se avete intenzione di visitare Lonato del Garda, soprattutto in questo periodo, vi consiglio si consultare il sito della Fondazione Ugo Da Como.

 

Fondazione Ugo Da Como

La Rocca di Lonato

Nel parlare di cosa visitare a Lonato del Garda, non si può non partire dal Castello di Lonato, comunemente denominato Rocca. 

Rocca di Lonato del Garda

Questa bellissima fortificazione, sorge sulla sommità di uno dei rilievi dell’anfiteatro morenico che domina, da un lato, il lago di Garda e, dall’altro, il centro storico del paese.

La Rocca, nata per rispondere ad esigenze di ordine militare e difensivo, è una delle più imponenti della Lombardia. Ai bambini piacerà sicuramente passeggiare tra le mura ben conservate e scoprirne ogni angolo. 

Due sono i corpi che la compongono: la Rocchetta nella parte più alta e, più in basso, il Quartiere Principale.

Al Castello si accede dal lato meridionale tramite una porta ed un ponte levatoio. Vi si arriva percorrendo i viali del parco che collega la Casa del Podestà alla Rocca.

Le sale della Casa del Capitano nella Rocchetta ospitano, poi, il Museo Civico Ornitologico, i cui circa settecento esemplari rappresentano in maniera pressoché completa l’avifauna italiana. 

Museo Civico Ornitologico

La struttura è suggestiva e ben conservata ed, al suo interno, vengono organizzati ricevimenti e matrimoni.

Casa museo del Podestà

Tra le cose da vedere a Lonato non si può non citare la Casa del Podestà, risalente alla metà del Quattrocento. Si trattava della sede del rappresentante di Venezia, cui era demandato il controllo del territorio.

L’edificio, nel 1906, venne acquistato ad un’asta pubblica dall’allora avvocato e deputato liberale Ugo Da Como, che lo fece completamente “restaurare” dall’architetto bresciano Antonio Tagliaferri.

La Casa del Podestà è una vera e propria “casa Biblioteca”, che conserva una raccolta di circa 50.000 volumi. Si tratta di una delle collezioni private più importanti dell’Italia settentrionale.

Cosa vedere nel centro storico di Lonato del Garda

Una volta ammirate le due attrazioni principali di Lonato del Garda, non potete non fare una passeggiata per il suo pittoresco centro storico. Questo piccolo borgo bresciano ha visto tra le sue dominazioni la Serenissima Repubblica di Venezia, i Gonzaga duchi di Mantova ed i Visconti signori di Milano.

Se vi state chiedendo cosa vedere a Lonato del Garda, vi consiglio di passeggiare con calma per le sue vie, alla scoperta di resti di mura, antichi palazzi e chiese.

 

Lonato del Garda

Ecco un breve itinerario che vi porterà alla scoperta delle principali attrazioni del centro storico di Lonato del Garda:

Partite dalla Piazza del Comune o Piazza Martiri della Libertà, la principale piazza cittadina su cui si affaccia il Palazzo Municipale.  Qui, al piano terra troverete anche l’Ufficio del Turismo di Lonato del Garda e potrete richiedere una mappa della città con tutte le attrazioni.

All’interno del municipio, potrete ammirare la Sala Celesti, la Sala del Consiglio, che prende il nome da un grandissimo quadro di Andrea Celesti, risalente alla seconda metà del XVII secolo.

Proseguite, poi, verso la Basilica di San Giovanni Battista. La sua cupola è facilmente riconoscibile anche a distanza e caratterizza il panorama. Sulla facciata di questo imponente edificio barocco si trova uno stemma del Comune: il leone rampante con due chiavi e 3 gigli.

Dirigetevi ora verso la Torre Civica, situata al centro dell’abitato, che, eretta nel 1555 e restaurata, a fine 1800, da Antonio Tagliaferri, ospita le campane che scandiscono la vita del paese. Dalla sua sommità, si può ammirare un meraviglioso panorama sul borgo.

Proseguite, infine, verso la Cittadella, con le sue case basse e i vicoli stretti, e raggiungete la Chiesetta di Santa Maria del Corlo, di origini trecentesche. 

Lonato del Garda

Cosa vedere vicino a Lonato del Garda

Antiche Fornaci Romane

Le Fornaci Romane di Lonato del Garda sono un particolare sito archeologico risalente al I-II sec. d.C. Erano impiegate per la costruzione di mattoni, coppi, tegole e altri materiali per l’edilizia. Si tratta, quindi, di un sito archeologico che ebbe un ruolo fondamentale nella fase di edificazione romana del basso Garda.

L’area conta 6 fornaci, di cui una visitabile, in ottimo stato di conservazione. 

Il Castello di Drugolo

Se vi trovate a Lonato ed amate le passeggiate, potreste dirigervi verso il Castello di Drugolo. L’edificio è una dimora privata, non visitabile all’interno, ma potreste arrivare nei pressi e cogliere l’occasione per fare una camminata con i bambini.

Per raggiungerlo, partendo da Lonato seguite le indicazioni stradali per Sedena o per Carzago Riviera. Dopo circa 1,5 km da Sedena di Lonato, sulla destra seguite l’indicazione per Drugolo. Una volta lasciata la strada statale, potete parcheggiare la macchina e proseguire a piedi.

Il castello, di pianta quadrata, ha un ponte levatoio e merlature ghibelline.

Il Lido di Lonato del Garda

Per concludere la vostra giornata a Lonato con i bambini, potreste raggiungere il Lido. Si tratta di una piccola spiaggia di sassi sul lago dove rilassarsi, prendere il sole o fare un aperitivo al tramonto. 

Parco acquatico la Quiete

Se avete deciso di visitare Lonato del Garda con i bambini, considerate che non lontano dal borgo, c’è il Parco acquatico La Quiete, perfetto per trascorrere un pomeriggio in piscina. 

Se amate i piccoli borghi, vi consiglio di leggere anche i nostri articoli dedicati a Monte Isola e a Bienno.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*