DidòLab MUBA 2022. Torna il Didò in formato extra large

DidòLab

 

Al MUBA sono tornati i DidòLab, i laboratori che hanno come protagonista la famosa pasta colorata in un formato extra large. Avrete l’occasione di partecipare ad una divertente attività di manipolazione, che metterà d’accordo genitori e figli.

I DidòLab MUBA, realizzati in collaborazione con F.I.L.A. – Fabbrica Italiana ed Affini e studiati per stimolare la manipolazione e la sperimentazione sensoriale, sono l’occasione ideale per trascorrere del tempo insieme.

Noi abbiamo partecipato ad uno degli appuntamenti in programma lo scorso autunno e, per 75 minuti, siamo tornati bambini ed abbiamo giocato con il Didò insieme a nostro figlio, proprio come facevamo da piccoli. 

Non aspettatevi, però, i classici salsicciotti, ma delle vere e proprie masse della famosa pasta colorata, trasportate al MUBA direttamente dalla Fabbrica di Rufina (FI). Quella che vivrete partecipando ai DidòLab è, infatti, un’esperienza unica e “fuori misura”.

DidòLab MUBA

Protagonista dei laboratori è la pasta modellabile più diffusa tra i bambini. Realizzato in Italia con ingredienti completamente naturali, farina, acqua e sale, Didò aiuta i più piccoli a sviluppare la loro psicomotricità ed ad imparare i primi concetti di tridimensionalità.

Si tratta di un gioco che, da oltre 30 anni, appassiona i bambini e che nella speciale versione presentata all’interno della Rotonda di via Besana ha già conquistato tantissime famiglie.

Sviluppati con il know-how di professionisti dell’infanzia, per offrire un’esperienza multi sensoriale che tocca la fantasia e prende forma con la manipolazione, i DidòLab sono laboratori unici, capaci di divertire grandi e piccini.

DidòLab

Come sono organizzati i DidòLab?

Come ho anticipato, abbiamo avuto la possibilità di partecipare ai DidòLab. Raggiunto il MUBA, ci è stata assegnata una postazione. Qui, abbiamo trovato tutti gli strumenti necessari e tantissimo Didò di diversi colori. 

Nel tempo a disposizione, abbiamo giocato, creato le nostre opere e modellato liberamente il Didò. La caratteristica principale dei DidòLab è che non ci sono regole. I bambini (ed i genitori) possono dare libero sfogo alla loro fantasia, mescolando i colori ed usando tutta la pasta a disposizione.

 

DidòLab

 

Ciò che caratterizza l’esperienza è proprio la libertà di sperimentare, dimenticando tutte quelle regole che generalmente accompagnano questo tipo di gioco. Quale genitore, infatti, non ha mai ripetuto ai propri figli di non mischiare i colori o di non usare troppo Didò per evitare di farlo seccare? Qui, i bambini sono, invece, invitati a giocare, in completa libertà, ed a fare tutto quello che la loro fantasia suggerisce, in un’esperienza coinvolgente e completa. 

Lo staff del Muba è sempre presente ed accompagna bambini nel corso dell’attività, guidandoli ed affiancandoli nella scoperta.

 

mamma e bambino

 

Dal 2021 i DidòLab MUBA sono stati ridisegnati per rispondere alle attuali normative.  Se in precedenza i bambini potevano recuperare in autonomia la pasta modellabile, ora è lo staff del museo a preparare le maxi porzioni di Didò ed a portarlo nelle piattaforme dedicate ai singoli nuclei familiari. In questo modo, le famiglie possono divertirsi in totale sicurezza. Come accennavo, infatti, ogni gruppo ha a disposizione una piattaforma dedicata – igienizzata ad ogni accesso – ed un kit, contenente tutti gli strumenti necessari per poter vivere a pieno l’esperienza, realizzando con il Didò delle meravigliose opere o anche solo scoprendo tanti modi diversi per giocare con la famosa pasta colorata.

 

bambino e papà giocano

 

A fine laboratorio, avrete la possibilità di portare a casa tutto il Didò che vi era stato fornito. In questo modo, potrete continuare a giocare ed a divertirvi anche a casa.

La nostra esperienza

Quella dei DidòLab è un’attività che è stata accolta con grandissimo entusiasmo dalle famiglie. Noi abbiamo apprezzato la possibilità di giocare insieme ad un gioco che avvicina adulti e bambini, riportando all’infanzia. Dobbiamo, poi, ammettere di esserci particolarmente divertiti nel giocare con il Didò senza regole, con enormi quantità di pasta e mescolando i colori, seguendo, senza mai limitare, la fantasia e le idee di nostro figlio.

MUBA

 

MUBA

 

Il MUBA, il Museo dei bambini di Milano è un luogo in cui i bambini sperimentano, conoscono e imparano attraverso il gioco e l’esperienza diretta. 

A seguito della chiusura legata al Covid-19, il Museo ha dovuto modificare i suoi spazi.  

In questo periodo, infatti, il bookshop e area libera non sono disponibili e tutte le attività sono organizzate in modo tale da garantire la sicurezza dei visitatori.

MUBA è aperto alle famiglie con visite organizzate a orari fissi ed a numero chiuso della durata di 75 minuti. 

Consultando www.muba.it, potrete restare aggiornati su tutte le proposte del Museo.

 

bambino gioca

DidòLab, calendario e turni d’ingresso

I prossimi appuntamenti con i Didòlab si terranno dal 22 aprile al 1 maggio 2022.

22, 26 e 27 aprile – ore 17.00
23, 24, 25, 29, 30 aprile e 1 maggio – ore 09.30 | 11.30 | 14.00 | 16.00
28 aprile  – ore 15.00 e ore 17.00

I laboratori hanno una durata di 75 minuti a orari fissi con numero chiuso fino ad esaurimento posti.

Costo dei DidòLab MUBA

Costo a persona (adulti e bambini): 9 euro.

Come acquistare i biglietti dei DidòLab?

I biglietti saranno disponibili online a partire da martedì 5 aprile alle ore 10.00 sul sito del Muba.

Al momento della prenotazione vengono comunicate tutte le informazioni sulla sicurezza e le modalità di accesso.

Per acquistare i biglietti, dovrete selezionare l’attività, il giorno e l’orario. Indicate, poi, il numero di bambini e adulti che compongono il vostro nucleo familiare. Tenete in considerazione che potrete prenotare un minimo di 2 e un massimo di 5 biglietti tra adulti e bambini.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*