Il Museo delle Illusioni di Milano, dove niente è come sembra

Stanza dell'infinito

 

Vi piacerebbe visitare un museo capace di farvi dubitare dei vostri sensi ed in cui nulla è come sembra? Un luogo divertente e sorprendente in cui gli adulti tornano bambini ed i più piccoli sono liberi di esplorare? Sto parlando del nuovissimo Museo delle Illusioni di Milano!

Il format del Museo delle Illusioni, ideato nel 2015 da Rodo Zivkovic a Zagabria, già presente in altre 32 città del mondo (come Parigi, Chicago e Toronto), è giunto da poco a Milano.

In questo posto incredibile, troverete più di 70 installazioni, in un percorso coinvolgente e divertente, che vi porterà a giocare con la scienza, la matematica, la biologia e la psicologia.

Una volta varcata la soglia del Museo, entrerete in un mondo di illusioni, che vi faranno dubitare dei vostri sensi e vi sorprenderanno. Qui, infatti, grazie ad illusioni ottiche e strane prospettive, imparerete che non sempre tutto è come sembra.

Si tratta di un luogo, davvero, magico in cui avrete l’occasione di mettere alla prova i vostri sensi, di sperimentare e di imparare, divertendovi. 

Spirale

 

Le attrazioni del Museo delle Illusioni di Milano

Come accennavo, la collezione del museo è composta da più di 70 attrazioni, che vi dimostreranno che “le nostre convinzioni sul mondo che percepiamo, spesso, non sono altro che uno spettro d’illusioni”.

Si tratta di un museo, davvero, unico, diverso da tutti gli altri e perfetto per i bambini di tutte le età. Al suo interno, infatti, è permesso ridere, urlare, correre e fare tutto ciò che non è consentito in altri musei.

Non dimenticate, poi, di portare telefono o macchina fotografica! Assolutamente indispensabili, per vivere l’esperienza a pieno. 

Il Museo delle Illusioni di Milano, in ogni caso, non è solo divertente, ma anche istruttivo: grazie alle installazioni presenti, infatti, si impara molto sulla percezione, sulla mente umana e sulla scienza. Ogni installazione è accompagnata da una breve introduzione, che vi aiuterà a capire perché gli occhi vedono cose che il cervello non riesce a comprendere.

Nelle stanze del museo potrete giocare con la vostra immagine, resistere alle leggi della gravità, e scattare foto in posizioni sorprendenti. 

Nella stanza di Ames, vi stupirete nel vedere una persona, che camminando avanti o indietro, cresce o si rimpicciolisce, davanti ai vostri occhi; nella stanza ruotata, potrete sbizzarrirvi ed interagire con l’illusione, in modo da scattare la foto perfetta; nel vortex tunnel vi mancherà la terra sotto i piedi; nella sala dei colori, giocherete con la luce ed, infine, entrare nella stanza anti-gravità o nella stanza dell’infinito sarà come fare ingresso in una nuova dimensione.

Ma non è finita! Nel Museo sperimenterete diverse incredibili illusioni, come, ad esempio, quella del tavolo dei cloni; l’illusione della testa nel piatto e quella della Sedia di Beuchet, che vi aiuterà a capire che le dimensioni percepite dipendono dal contesto suggerito dagli oggetti.

Bellissima è, poi, la Playroom, con  giochi divertenti e rompicapo educativi, come puzzle, blocchi da costruzione, nodi impossibili e giochi matematici.

 

Perché visitare il Museo delle Illusioni di Milano?

Come avrete capito, ho adorato il Museo delle Illusioni. Si tratta di un luogo magico, adatto a tutti, in cui trascorrere delle ore diverse dal solito.

Trovo, in particolare, che sia il posto perfetto in cui portare i bambini. 

Ad essere onesta, prima di visitarlo, non immaginavo che il Museo delle Illusioni sarebbe piaciuto così tanto a nostro figlio, di quattro anni. Appena entrato, invece, mi ha dimostrato che mi sbagliavo: ha iniziato a correre da un’installazione all’altra ed ha osservato con grande interesse ed entusiasmo tutte le attrazioni. Terminata la visita, si è, poi, divertito nel tentare di risolvere i rompicapo in legno.

La caratteristica di questo museo è che è adatto, davvero, a tutti. È interessante divertente per gli adulti ed è completamente a misura di bambino. I più piccoli, infatti, possono correre, urlare per lo stupore e sperimentare liberamente.  

Dove si trova il museo delle illusioni di Milano

Il Museo delle Illusioni di Milano si trova in via L. Settembrini 11, a pochi passi dalla stazione centrale. Raggiungerlo è, quindi, davvero, molto semplice.

illusione del tavolo da gioco

Quanto costa entrare nel museo delle illusioni di Milano?

L’ingresso al museo delle illusioni costa 18 euro per gli adulti e 12 euro per i bambini, tra i 5 e 15 anni. I bambini con meno di 5 anni, invece, non pagano.

È, poi, disponibile un biglietto famiglia, il cui prezzo, per due bambini e due adulti è di 45 euro.

Il museo è aperto al pubblico da lunedì a domenica, dalle 10:00 alle 20:00.

Tenete in considerazione che, al momento, i biglietti d’ingresso al Museo delle Illusioni si possono acquistare esclusivamente sul posto e che non è possibile effettuare prenotazioni. C’è, quindi, la possibilità che, al vostro arrivo, troviate un po’ di coda.

I gruppi

Se intendete visitare il Museo delle Illusioni di Milano in un gruppo di almeno 20 persone, tenete presente che dovrete prenotare la visita con almeno quattordici giorni di anticipo, contattando il Museo via mail.

Shop 

All’interno del Museo delle Illusioni è presente uno Smart-Shop in cui acquistare un ricordo. Oltre a t-shirt e matite, troverete puzzle di legno, blocchi da costruzione, rompicapo e giocattoli educativi.  

 

Museo delle Illusioni

milan@museodelleillusioni.it
Tel (+39) 02 50307 984

 

One Reply to “Il Museo delle Illusioni di Milano, dove niente è come sembra”

  1. GINETTA DEVOTO says: 9 Ottobre 2021 at 14:30

    Io soffro di ansia e possibile entrare????

Lascia un commento

Your email address will not be published.

This field is required.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*This field is required.