Just So Festival, il primo Family Forest Festival in Italia

carnevale degli animali

 

Sabato 11 e domenica 12 giugno 2022, a Vaprio d’Adda, in provincia di Milano, si terrà la prima edizione italiana di Just So Festival, un Family Forest Festival in cui cultura e arte si intrecciano con la natura rispecchiando i principi di Outdoor Education diffusi nel Nord Europa.

Quello di Just So Festival è un pluripremiato format internazionale, nato nel Regno Unito nel 2009 e replicato anche in Brasile, Stati Uniti e Nuova Zelanda. 

Il cuore dell’evento è il legame tra educazione, intrattenimento e sostenibilità. Sarà l’occasione per vivere una giornata in famiglia tra avventure e fantasia, lontani dal caos cittadino e immersi in un contesto naturale d’eccezione: il bosco di duecentomila metri quadri della tenuta di Villa Castelbarco, a poca distanza da Milano e da Bergamo, lungo il naviglio della Martesana. 

giochi

Just So Festival: il Carnevale degli Animali

Filo conduttore del festival è il Carnevale degli Animali. Prima dell’evento ogni partecipante è invitato a scegliere una squadra di appartenenza tra le cinque proposte (rane, volpi, gufi, leoni e api) e a presentarsi con un travestimento a tema. 

Se non avete idee non spaventatevi! Sulle pagine social del festival, saranno pubblicati spunti e tutorial per aiutare le famiglie nella preparazione dei costumi e delle maschere; inoltre, nell’area Trucca bimbi sarà possibile aggiungere un tocco creativo in più al proprio travestimento o chiedere un trucco “last minute”.

Le famiglie potranno, quindi, sfidarsi nel Torneo, per far guadagnare “pepite” alla propria squadra e portarla alla vittoria. Potranno farlo sia attraverso gare a squadre, come la corsa coi sacchi e il tiro alla fune, sia proponendo indovinelli e barzellette agli animatori e al personale del festival. 

Per l’intera giornata saranno inoltre disponibili giochi di società, anche in “formato gigante” come nel caso del Memory Oversize, per divertirsi tra uno spettacolo e l’altro o per una pausa al coperto.

giochi

Il programma di Just So Festival

La peculiarità di Just So Festival è proprio il suo programma estremamente vario, studiato per far vivere ai bambini (da 0 a 12 anni) e alle loro famiglie delle esperienze immersive, coinvolgenti e in totale libertà, recuperando un contatto con la natura.

Le attività proposte (che si ripeteranno più volte al giorno) spaziano da spettacoli teatrali a letture animate, da giochi a squadre al family yoga, e dai laboratori sensoriali alla musica dal vivo. 

Tutte le proposte sono strutturate in modo tale da accogliere bambini di diverse fasce d’età, con attività dedicate sia ai piccolissimi (da 0 a 3 anni) che ai più grandi (dai 4 ai 12 anni) e in cui sono coinvolti anche i loro genitori, invitati a partecipare attivamente. 

Troverete, inoltre, un piccolo temporary market con espositori selezionati e un’area food con menù adatti ai diversi regimi alimentari.

bolle di sapone

Le aree di Just So festival 

Wonderland

All’interno di Wonderland un’infinità di storie e personaggi, tutti sullo stesso palco, saranno pronti ad accogliere i piccoli partecipanti.

Qui si potrà trovare Le Nid, spettacolo di teatro figura tenero e raffinato di Progetto g.g. che racconta attraverso le parole e il linguaggio universale del corpo, della musica e della danza, il tema della crescita e dell’incontro con il nuovo e il diverso. Più spensierato, invece, Scarpette Strette, a cura di Luna e GNAC Teatro: una versione alla rovescia della celebre opera Pierino e il lupo.

I 4 Cantoni

L’eccentrica radura de I 4 Cantoni ospiterà invece cantastorie, letture animate e coinvolgenti installazioni.

Sempre grazie all’estro di Progetto g.g. nasce la piccola narrazione archeologico-musicale Catalogo Grimm, in cui un buffo personaggio guida il pubblico tra le parole e gli oggetti delle fiabe dei Fratelli Grimm. Il Teatrolaboratorio di Figura Pane e Mate proporrà invece lo spettacolo Il Gigante Sgniffe Sgnaffe, in cui l’amicizia tra un burbero gigante e una bambina cuoca mette in luce come il cibo possa avere un importante valore psicologico e sociale. Favole al telefono è un’originale e coinvolgente lettura animata delle celebri favole di Gianni Rodari realizzata da Campsirago Residenza. Sempre ispirandosi alla poetica di Rodari, il Teatrolaboratorio Pane e Mate porterà l’installazione multisensoriale Giovannino Perdigiorno: attraverso dieci postazioni ispirate alle filastrocche dell’autore, bambini e genitori possono relazionarsi con materiali naturali e di recupero e interagire in un percorso ludico, sperimentando esperienze visive, sonore e olfattive.

lanterne

Rocambolerie

Nell’area Rocambolerie si incontrerà il circo.

La Piccola Scuola di Circo di Milano insegnerà ai bambini a realizzare gli attrezzi da giocoliere e a cimentarsi in acrobazie a terra e al trapezio nell’attività Circus Skills. Nel frattempo, la Compagnia Artemakia metterà in scena una favola acrobatica scritta e diretta da Milo Scotton, Soul of Nature, che affronta i temi ambientali e il rapporto uomo-natura con ironia e intelligenza seguendo le vicende della curiosa esploratrice Mooz.

Foresta Incantata

L’intera Foresta Incantata è dedicata alla scoperta di mondi straordinari e delle meraviglie della natura che ci circonda, attraverso le parole degli autori di Nomos Bambini, in veste di cantastorie d’eccezione.

Sabato 11 Giugno Sarah Zambello e Susy Zanella accompagneranno i bambini tra le pagine di Nuvolario, in un viaggio nelle nuvole – da secoli protagoniste di arte, letteratura e musica – che si conclude con un laboratorio creativo per realizzare il cielo del festival.

Domenica 12 giugno Gianumberto Accinelli, entomologo e scrittore, in Su e giù nel blu sarà a capo di una “spedizione fantastica” dalle profondità marine alle massime altezze del cielo e viceversa, per far conoscere ai bambini attraverso un gioco coinvolgente gli strani organismi che li popolano.

In entrambe le giornate Marcello Turconi con le sue capacità di neuroscienziato e narratore farà scoprire come funziona l’organo più complesso del nostro corpo: il cervello. Con C come Cervello i bambini sperimenteranno quanto la nostra materia grigia sia responsabile di quello che facciamo e siamo.

L’ultima tappa all’interno di questa foresta così ricca di magia è la Just So Challenge, uno speciale e coinvolgente trivial per tutta la famiglia, organizzato da Simabè Laboratori, per scoprire in modo efficace e coinvolgente moltissime curiosità sulla natura.

Sempre restando nella Foresta Incantata, si potrà incontrare Antonio Testa, che nel suo laboratorio Recycle Orchestra insegnerà concetti come “ritmo”, “intensità” e “durata” con giocosi esercizi, ma anche come realizzare strumenti musicali con materiali riciclati.

Giochi

Decibel

Decibel è l’area più selvaggia del festival. Qui, si incontrerà la marching band Time to Play, realizzata in collaborazione con Cesare Bonfiglio Music&Management, che attraverserà il bosco suonando marce e musiche da parata. In quest’area ci si potrà scatenare con le hit del momento e della storia della musica italiana e internazionale con i 7s8, cover band dinamica e dall’energia travolgente, oppure fare un tuffo negli anni ’50 con il Cris Mantello Trio e le sue ballate Country e improvvisazioni Bluegrass. 

La danza è l’altro elemento cardine di quest’area. Con la Direzione Artistica di Area Dance i bambini potranno mettersi alla prova in coreografie composte sulle note dei più celebri cartoni animati in Maestro, Musical!, oppure imparare passi di hip hop e video dance coinvolgendo anche i propri genitori in Hip Hop baby.

Bubusettete

L’area Bubusettete proporrà storie e attività pensate appositamente per i bambini da 0 a 3 anni. Gli spazi saranno allestiti e organizzati dal team di pedagogisti di N.O.I – Natural Outdoor Education per l’infanzia e comprenderanno un’ampia gamma di esperienze educative e coinvolgenti.

I piccolissimi potranno giocare a travasare materiali naturali, sperimentare in totale libertà le differenti percezioni tattili, prendere parte a fantastiche avventure solo sfruttando degli scatoloni e la propria fantasia, oppure scoprire i “suoni” dei diversi materiali. Le Office dei Sensi permetteranno invece di conoscere la natura e le specie animali dell’ambiente circostante coinvolgendo tutta la vasta gamma delle percezioni sensoriali attraverso passeggiate a piedi nudi nel bosco e la manipolazione di materiali naturali come creta e cera.

Inoltre sarà disponibile un’area più tranquilla per il riposo e per il cambio, dando la possibilità a ognuno di godere dell’esperienza del festival secondo i propri tempi e le proprie necessità.

giochi

Shangri-La

Chi vuole ritagliarsi un momento di tranquillità potrà visitare l’area Shangri-La. In questa piccola radura di pace Jessica Vanessi ed Erika Suriano saranno le coach di Yoga della risata che, attraverso esercizi di risata incondizionata, respirazione consapevole e gioco cooperativo, insegneranno a tutti quanto ridere faccia bene al nostro sistema immunitario e aumenti le energie del corpo e della mente.

Sara Ravagan, istruttrice dell’innovativo metodo OdakaYoga Kids sarà alla guida di Family Yoga, un incontro strutturato come gioco che porterà attraverso il movimento e la respirazione a creare una profonda connessione tra adulto e bambino, sempre in modo allegro e vivace. 

Il festival esprime anche un preciso modello di Lifestyle, in cui la sostenibilità e la cultura si legano saldamente. Il Cerchio dei Sogni, attività posta nella radura Shangri-La, è un esempio perfetto di ciò: attraverso l’intreccio di fili colorati, composti da materiali riciclati e naturali, i bambini realizzeranno con l’artista Anna Saccone dei mandala e acchiappasogni. Tutti questi preziosi elementi comporranno nel corso della giornata una grande installazione collettiva che mira simbolicamente a mettere in circolo le energie positive e rafforzare i legami tra famiglie. 

E per portare un po’ di natura anche fuori dal festival, i bambini saranno invitati a seguire le indicazioni di Anna Mosciarelli, architetto di micromondi naturali, per realizzare delle Palle di semi da conservare fino a casa e lanciare dove preferiranno, in modo da rendere verde e fiorito un angolo del mondo che li circonda. 

yoga

Informazioni Pratiche Just So Festival

Quando: 11 e 12 giugno 2022

Dove: Villa Castelbarco, via Concesa 4, Vaprio d’Adda (MI)

Orario: 10.00-19.00

Età consigliata: 0-12 anni

Prezzi: 

  • adulti € 39,00
  • bambini 4 – 15 anni € 29,00
  • bambini 0 – 3 anni € 3,00
  • famiglia € 136,00

www.justsofestival.it

FB e IG: @justsoitalia

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*