Milano con i bambini: guida alla scoperta della città con i più piccoli

Tram Milano

 

Milano è la città perfetta in cui trascorrere un weekend in famiglia tra storia, arte, cultura e design. Ecco la nostra mini guida per visitare Milano con i bambini.

Milano è una città che ha davvero tantissimo da offrire alle famiglie. Basta pensare alle bellissime iniziative dei musei milanesi dedicate ai bambini ed ai numerosi eventi per famiglie, che vengono frequentemente organizzati in città. Milano è, poi, piena di parchi e di angoli meravigliosi da scoprire con i piccoli di casa ed è ben servita dai mezzi pubblici.

 

Papà e bambino colorano un'opera

Indice

Come spostarsi a Milano?

Spostarsi a Milano con i bambini è semplicissimo. Il nostro consiglio è quello di evitare il traffico milanese e preferire all’auto i mezzi pubblici. Metro, autobus, tram e filobus, infatti, raggiungono ogni punto della città, incluse le zone periferiche.

Noi, di solito, parcheggiamo in periferia, vicino ad una stazione della metro e ci spostiamo, poi, esclusivamente con la metropolitana.

La metropolitana di Milano, infatti, è sicuramente il mezzo più comodo per muoversi in città, ma, se viaggiate con i bambini, non dimenticate di fare almeno un giro su uno dei vecchi tram dai sedili in legno. 

Potreste, infine, provare ad esplorare alcune zone del centro anche in bici, grazie ai servizi di bike sharing.

 

Tram di Milano

Milano card

Come nella maggior parte delle grandi città europee, anche a Milano è possibile acquistare un city pass per visitare la città. La MilanoCard, in particolare, offre il trasporto pubblico gratuito, audio guide gratuite ed accesso gratuito o ad prezzo ridotto a più di 200 attrazioni turistiche, inclusi più di 30 musei, negozi e ristoranti.

La MilanoCard si può acquistare online, nella versione da 1, 2 o 3 giorni, a seconda delle esigenze, ed è personale e non trasferibile. Se visiterete Milano con i bambini, tenete, poi, in considerazione che i bambini sotto i 10 anni non pagano.

Per chi vive in Lombardia, è possibile ricevere gratuitamente un’edizione speciale della MilanoCard. Si tratta della MilanoCard Per Milano, che include tutti i servizi ad eccezione dei trasporti pubblici

Cosa vedere a Milano con i bambini?

Se state pensando di visitare Milano con i bambini, non resterete delusi. La città, infatti, ha davvero tanto da offrire alle famiglie. 

Per coinvolgere anche i piccoli di casa nella visita, potreste farvi guidare proprio da loro alla scoperta della città, grazie ad una mappa per bambini. 

Piazza Duomo e centro

 

Duomo di Milano

 

Soprattutto se non siete mai stati a Milano, la vostra visita non può che partire dalla meravigliosa Piazza Duomo.

Una volta ammirato il Duomo all’interno, potreste visitarnele terrazze con i bambini, che rimarranno affascinati dalle guglie e dalle statue.

Sulla destra del Duomo, potrete, poi, ammirare il Palazzo Reale ed il Museo del Novecento; mentre, sulla sinistra, si entra nella bellissima Galleria Vittorio Emanuele, uno dei simboli della città. 

 

Galleria Vittorio Emanuele

 

All’altro capo della Galleria, potrete ammirare Piazza della Scala, con il famoso Teatro della Scala, dove vengono organizzati anche gli appuntamenti del ciclo “Grandi Spettacoli per Piccoli”, dedicati al pubblico più giovane.

Castello Sforzesco

Uno dei luoghi da non perdere, se avete deciso di visitare Milano con i bambini, è, sicuramente, il Castello Sforzesco.

Il castello è aperto tutto l’anno, con attività per le famiglie. Tutti i weekend, infatti, sono previsti laboratori creativi, giochi, cacce al tesoro o visite guidate per bambini dai 4 ai 12 anni.  Per informazioni sulle visite al castello in famiglia, soprattutto in questo periodo, cliccate qui. 

Se avete tempo, al suo interno troverete diversi musei, come, ad esempio, il Museo degli Strumenti Musicali, il Museo dell’Arte Antica, il Museo Archeologico e l’Armeria.

 

Bambino al Castello Sforzesco

Parco Sempione

Chi si trova a Milano con i bambini, non può non fare una sosta rilassante a Parco Sempione, il polmone verde della città. Il parco è, davvero, grande ed al suo interno ospita l’Acquario Civico di Milano e la Triennale.

Non perdetevi, poi, sul lato opposto rispetto al Castello Sforzesco, l‘Arco della Pace, edificato nel 1807 per commemorare le vittorie di Napoleone e ricostruito nel 1826 per celebrare la pace del 1815.

Acquario Civico di Milano

Se vi trovate a Milano con i bambini, perché non visitare l’Acquario Civico? Noto per essere il terzo acquario più antico d’Europa, è un’eredità dell’Expo del 1907 e racchiude 38 vasche con 100 diverse specie di pesci e anfibi, che vivono in ambientazioni naturali ricostruite. 

Parco delle Basiliche

Situato tra due delle maggiori Basiliche della città – quella di San Lorenzo Maggiore e quella di Sant’Eustorgio – questo parco è perfetto per i bambini di ogni età. Qui, troverete tre aree giochi per i più piccoli ed ampi prati in cui giocare liberamente, un campo da pallavolo e diversi sentieri.

Altri parchi di Milano

Se vi trovate a Milano con i bambini, non potete non visitare almeno uno dei suoi meravigliosi parchi pubblici. I pachi di Milano in cui portare i bambini, infatti, sono, davvero, tantissimi ed adatti a tutte le esigenze: troverete aree gioco, campi in cui fare sport, percorsi e sentieri di tutti i tipi. 

 

parchi di Milano

Navigli

Un’altra tappa che non può mancare in un’itinerario dedicato alla scoperta di Milano con i bambini sono sicuramente i Navigli.

Un tempo, i Navigli di Milano erano dei canali artificiali navigabili, utilizzati per il trasporto di persone e merci e la Darsena era il porto di Milano. Dal XX secolo, con il diffondersi di tram e treni, la maggior parte dei navigli sono stati coperti. 

Ora, tutta la zona dei Navigli è diventata una delle più affascinanti della città, con antichi palazzi, botteghe artigiane, gallerie d’arte, locali e negozi caratteristici. 

 

Navigli

Piazza Gae Aulenti ed il bosco verticale 

Simbolo della Milano contemporanea e premiata, nel 2016, come una delle piazze più belle del mondo, Piazza Gae Aulenti è una tappa irrinunciabile per chi visita Milano con i bambini.

La piazza, cuore di un vasto progetto di rigenerazione urbana, è stata ideata dall’architetto argentino Cesar Pelli e dedicata a Gae Aulenti.

Tra i negozi, le panchine con le fontane ed i giochi d’acqua, da vedere sono la grande scultura Voci della Città di Alberto Garutti, il grattacielo più alto di Milano, l’Unicredit Tower, con ai suoi piedi la scultura Solar Tree, e, poco oltre, in direzione Porta Nuova, il famoso Bosco Verticale, opera dell’architetto Stefano Boeri.

Lì accanto vi è, poi, la Biblioteca degli alberi, un bellissimo parco pubblico.

 

Bosco verticale

Idroscalo, il mare dei milanesi

L’Idroscalo è un bacino artificiale che si trova a est di Milano, vicino all’Aeroporto di Linate tra i Comuni di Segrate e Peschiera Borromeo. E’ una delle mete dove trascorrere l’estate per chi resta in città ed, infatti, viene anche chiamato “il mare di Milano”.

Grazie al piano contro le alghe messo a punto dalla Città di Milano da qualche anno, si può fare il bagno nell’apposita area sorvegliata della Riviera Est del Parco. 

La spiaggia si estende lungo tutta la riva est: ci si può attrezzare con il proprio telo o affittare una sdraio o un lettino, oppure fare un bel giro con il pedalò. In zona bosco è allestito un piccolo tratto di spiaggia organizzato con chiosco e utilizzo gratuito di sdraio.

Il parco offre anche aree verdi molto estese, dove passeggiare, andare in bicicletta o sui pattini. 

I bambini possono inoltre divertirsi tra i gonfiabili nel Dolly Park (orario: 10-19; costo: 5 euro all’ora a bambino o 6,50 euro a giornata intera – da verificare ingressi con normative Covid) o nel parco giochi “il Villaggio del Bambino” (orario: 8-21; ingresso gratuito).

In estate, ci si potrà tuffare nelle piscine di Punta dell’Est e della Villetta, che offrono anche il servizio di noleggio biciclette.

 

Idroscalo

I Musei di Milano con i bambini

Diversi Musei di Milano organizzano laboratori per famiglie e attività studiate per i più piccoli. Ne abbiamo parlato anche nel nostro articolo dedicato ai più bei musei per bambini a Milano. Qui, vi citiamo i nostri preferiti.

Muba – il museo dei bambini

Muba

Siamo in zona Porta romana e precisamente alla Rotonda della Besana, dove si trova uno dei musei più conosciuti e apprezzati per i piccoli di Milano. Il Muba, oltre ad essere diventato un luogo di aggregazione importante per bambini e ragazzi, è un posto perfetto per accogliere le scuole e le famiglie, con un bellissimo patio esterno.

Qui, ogni anno vengono proposte mostre-gioco interattive su temi diversi, come la natura, i colori, la musica; spesso, con la possibilità di fare dei laboratori.

Una delle mostre permanenti è “Remida: vietato NON toccare” un progetto culturale che vuole recuperare oggetti e materiali di scarto (stoffe, cuoio, gomme..), donandogli una nuova vita e trasformandoli in meravigliosi elementi di gioco.

Al Muba inoltre, è anche possibile organizzare feste di compleanno scegliendo tra diverse proposte di laboratorio e di merenda.

 

bambina al Muba

Museo della Scienza e della Tecnica Leonardo Da Vinci

Si tratta del più grande museo della scienza e della tecnologia in Italia, ma anche in Europa e nel mondo.
Sicuramente l’immensa collezione dei modelli di macchine del genio di Leonardo da Vinci sono il fiore all’occhiello del museo.

Dal 2019, inoltre, sono state anche inaugurate le nuove gallerie Leonardo, una sezione di 170 opere, tra cui volumi antichi, affreschi, dipinti e manufatti, oltre che una parte che ripercorre la storia e la vita dell’artista.

 

Sottomarino Enrico Toti

 

Rossella ci racconta che una delle cose che più è piaciuta ai suoi bambini è stato salire a bordo del sottomarino Sottomarino Enrico Toti e rivivere l’emozione dei marinai in navigazione.

Museo del fumetto

Wow Spazio Fumetto è un’altra tappa imperdibile per chi ha deciso di visitare Milano con i bambini. Inaugurato il 1° aprile 2011, è il centro del fumetto di Milano. Si tratta di una realtà unica in Italia. 

Qui, le domeniche pomeriggio sono dedicate a visite guidate e laboratori di disegno e fumetto per bambini e famiglie. 

Triennale 

La Triennale ha un’offerta pensata proprio per le famiglie. L’obiettivo è quello di accendere la curiosità dei più piccoli e stimolare lo sviluppo di un pensiero critico nei confronti della società. 

Oltre a visitare il Museo del Design Italiano, che presenta una selezione dei pezzi più iconici e rappresentativi della storia del design italiano, potrete quindi partecipare ad una delle attività per famiglie. Per informazioni e prenotazioni, cliccate qui.

Pinacoteca di Brera

La Pinacoteca di Brera, famosa in tutto il mondo per la bellezza delle sue opere d’arte, è anche a misura di bambino. Per scoprirla al meglio, potreste partecipare ad una delle visite guidate, pensate appositamente per i più piccoli.

Civico Planetario Ulrico Hoepli

Quale bambino non è attratto dalle stelle? Un’altra tappa da non perdere per chi visita Milano con i bambini è il Civico Planetario Ulrico Hoepli, situato a due passi dal Museo Civico di Storia Naturale.

Si tratta del luogo ideale per osservare le costellazioni ed i fenomeni astronomici di base. 

Qui, inoltre, vengo spesso organizzati per bambini e ragazzi spettacoli in cui, utilizzando la narrativa del teatro, si cerca di avvicinare i piccoli spettatori all’astronomia.

Mappa di Milano

Per aiutarvi ad organizzare la vostra visita di Milano con i bambini, ho inserito nella mappa tutti i punti di cui vi ho parlato.

Cosa fare a Milano con i bambini?

Milano è una città in cui non è possibile annoiarsi, con tante proposte per le famiglie. Ecco, allora, alcune idee, per chi è vorrebbe fare delle esperienze particolari a Milano con bambini.

Tram City Kids 

Cosa ne pensate di fare un tour nel centro storico di Milano a bordo del mitico tram storico?

Si tratta di un’esperienza perfetta da fare a Milano con i bambini: proverete l’emozione di salire su un tram degli anni ’20 e vi calerete nello spirito cittadino, tra il fragore delle rotaie e le vecchie panche restaurate, osservando la città dai finestrini. Nel frattempo, il team di InnovActionCult vi racconterà e vi mostrerà cose che non avevate mai sentito prima.

InnovActionCult propone attività nell’ambito Art and Education per bambini, partendo dall’idea che i bambini fin da piccini possano essere consapevolmente coinvolti nella cultura, nell’arte e nei beni culturali della città.

Alla scoperta della street art di Milano

L’Arte Urbana è una forma di comunicazione innovativa, capace di trasmettere messaggi ad un grandissimo numero di persone. Cosa ne dite allora di partecipare ad un tour alla scoperta della street art a Milano con i bambini? Portare i piccoli di casa alla ricerca di queste opere può essere un modo divertente per avvicinarli all’arte. 

Another Scratch In The Wall, associazione culturale e sito di divulgazione giornalistica sull’Arte Urbana, propone diversi interessanti tour per andare alla scoperta dell’Arte Urbana a Milano. Si tratta di itinerari guidati nel corso dei quali vi verranno illustrate le opere e date informazioni sugli artisti, sulle tecniche usate e sul movimento.

Se vi ho incuriosito, leggete l’articolo dedicato alla Street art di Milano.

Brunch a Milano con bambini

A Milano sono diversi i locali che propongono un brunch a misura dei bambini durante il fine settimana. Alcune idee?

California Bakery, propone un brunch, davvero, goloso, completo di menu pensato per i bambini.

Shambala, ristorante vietnamita e thailandese, il sabato e la domenica propone un brunch fusion per famiglie, con laboratori artistici ed esperienziali realizzati dall’associazione Cuore e Parole Onlus.

Dulcis in Fundo, qui, il sabato e la domenica si può gustare un ricco brunch (a prezzo ridotto per i bambini).

Aero-Gravity 

Per concludere, vi propongo un’esperienza davvero unica, che piacerà sicuramente a bambini e ragazzi. Aero Gravity è l’unica galleria del vento verticale in Italia. Si tratta di un cilindro di vetro alto 8 metri, dove sei potenti turbine generano un flusso d’aria di 270 km/h che vi permetterà di provare l’ebbrezza del lancio col paracadute.

Se vi piacerebbe provare, potreste scegliere AeroFamily, un pacchetto valido fino a 5 persone (di cui due minori di 18 anni). In alternativa, con Aerokids, a volare saranno i bimbi. L’età minima è di 4 anni ed il pacchetto comprende due minuti di volo preceduti da una formazione a terra con un coach.

Highline Galleria

Rossella ci propone, infine, un modo per ammirare il Duomo da una prospettiva ancora più affascinante: percorrere i camminamenti in cima alla Galleria Vittorio Emanuele II. 

La Galleria è senz’altro uno dei simboli di Milano ed attira visitatori da ogni angolo del mondo. È stato però in occasione di Expo 2015 che sono state riaperte le passerelle utilizzate in origine per la manutenzione della storica opera progettata dall’architetto Giuseppe Mengoni.

Il percorso, a 47 metri di altezza, ha una serie di terrazze e piazzole di sosta, oltre a pannelli che spiegano la storia della Galleria e un sistema di illuminazione per le visite notturne.

Un consiglio: non portate il passeggino perché il percorso, seppur breve, è fatto di tante scale e saliscendi. Molto meglio la fascia o il marsupio.

Arrivati in cima, con l’ascensore che si prende da via Silvio Pellico, potrete godere di scorci di Milano mai visti!

Highline gallery

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*