Scientopolis Milano, la Città della Scienza in città (ma solo per poco)

Ora che il freddo è arrivato, sei in cerca di idee per un pomeriggio diverso con i tuoi bambini? Fino al 28 gennaio, puoi visitare una “Città della Scienza” a Milano. Scientopolis è un museo pop-up perfetto per grandi e piccini. Noi ci siamo stati con le nostre bambine, di 3 e 6 anni, e ci siamo divertiti un mondo!

Perché, a Scientopolis a Milano, c’è un po’ di tutto. Ce la fisica e c’è la chimica, ci sono le illusioni ottiche, decine di vasche con gli slime, un paesaggio lunare su cui saltare e tanti visori per la realtà virtuale.

 

Perché Scientopolis a Milano è il museo perfetto per i bambini

I musei per i bambini noi li amiamo, infinitamente. Li cerchiamo in ogni angolo di mondo, e ogni volta è una sorpresa. Ecco perché, quando abbiamo saputo di una Città della Scienza a Milano, non ce la siamo lasciati scappare! Del resto, le premesse erano notevoli: la “mostra interattiva sulla scienza numero 1 in Italia“.

Ludovica, che ha 6 anni, si è divertita un sacco a leggere le spiegazioni dei fenomeni. Nora, che di anni ne ha 3, si è lasciata affascinare dalle luci e dai suoni. E si è scatenata sui gonfiabili lunari e con le vasche degli slime.

Visitare Scientopolis è come fare una lezione, ma è molto più divertente. Qui si può vedere da vicino come funzionano i pendoli di Newton, si può ammirare una vera Tesla Coil (un trasformatore risonante ad alta tensione, inventato da Nikola Tesla) e generatori Van de Graaff (generatori elettrostatici capaci di accumulare una quantità importante di carica elettrica in un conduttore). Si può giocare con le leggi della gravità, coi campi elettretici e coi magneti, ma anche scervellarsi con illusioni ottiche in cui niente è come sembra.

La sezione dedicata alle illusioni mostra gli eggetti della proiezione, la riflessione e il colore grazie a installazioni come la camera di Ames e la sedia di Beuchet. Entrare in un bagno all’incontrario è decisamente una scoperta! La biologia ci ha insegnato il Big Bang, la chimica ci ha permesso di espolorare le emozioni primarie… attraverso gli slime (non preoccupatevi: non sporcano!). Nella parte astronomica, poi, una gigantesca installazione gonfiabile riproduce fedelmente il paesaggio lunare. Saltarci e camminarci sopra, per i più piccini, è un’occasione imperdibile!  Per non parlare del sommergibile, per immergersi negli abissi grazie alla realtà virtuale. O degli altri visori, che ti “teletrasportano” tra i dinosauri, sullo Spazio o in fondo al mare.

Informazioni utili sulla Città della Scienza a Milano

Scientopolis a Milano è visitabile allo Spazio Ventura XV di via Giovanni Ventura 15, a Milano, nel weekend e nei festivi. L’orario di apertura è dalle 10.00 alle 19.00. Mette in conto circa un’ora e mezza per la visita.

I biglietti possono essere acquistati su Ticketone, e hanno un costo di 17,50 €. I bambini tra i 5 e i 12 anni, gli over 65, gli studenti, i militari e le forze dell’ordine hanno diritto al biglietto ridotto (15,50 €). I piccoli fino ai 4 anni entrano gratis.

NB Scientopolis è anche a Roma, c/o l’Ospedale delle Donne di Piazza San Giovanni in Laterano, fino al 28 gennaio

4 Replies to “Scientopolis Milano, la Città della Scienza in città (ma solo per poco)”

  1. carmela says: 10 Novembre 2023 at 10:59

    Ciao, Bellissimo il tuo articolo. Ti chiedo una info in più: in quanto tempo siete riusciti a visitarla tutta la mostra?

    1. Laura Alberti says: 13 Novembre 2023 at 09:00

      Ciao Carmela, noi ci abbiamo messo circa un’ora e mezza!

  2. Giusy says: 23 Novembre 2023 at 14:29

    Salve sono di Milano vorrei sapere se Scientipolis è aperta 8 dicembre?

    1. viaggiapiccoli says: 26 Novembre 2023 at 22:33

      Sì certo, le consigliamo di prenotare però vista la giornata. primo ingresso alle 10. Guardi qui https://tidd.ly/47KECpn

Lascia un commento

Your email address will not be published.

This field is required.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*This field is required.