SEGNI New Generations Festival 2022

Segni new generations festival 2022

 

A Mantova torna SEGNI New Generations Festival, la rassegna internazionale d’arte e teatro organizzata dall’Associazione Segni d’infanzia e dedicata a spettatori da 18 mesi a 18 anni.

Quale occasione migliore per portare a teatro i vostri bambini? La città si trasforma in un teatro diffuso per famiglie, si riempie di artisti e di colori.

Sono più di 200 gli appuntamenti in programma, tra spettacoli, laboratori, parate in bici ed eventi per scuole e famiglie.

La nostra esperienza a SEGNI New Generations Festival 2022

Quest’anno abbiamo raggiunto Mantova per assistere alla XVII edizione di SEGNI New Generations Festival.

Abbiamo così avuto l’occasione di vedere tre degli spettacoli in programma e di partecipare ai laboratori. Abbiamo riso, ballato, creato e ascoltato storie meravigliose…

Quello che amiamo di SEGNI è che è, davvero, una manifestazione che mette al centro bambini e ragazzi. Loro sono i veri protagonisti ed è bellissimo per noi adulti vedere i loro occhi riempirsi di stupore e sentire le loro risate.

Noi, quest’anno, ci siamo commossi guardando “Hamelin”, uno spettacolo immersivo e coinvolgente, che, partendo dalla storia del famoso pifferaio, trasmette agli spettatori un grande messaggio e regala a grandi e piccini un prezioso momento insieme.

Abbiamo, poi, visto “Le nid”, uno spettacolo, capace di incantare e coinvolgere i più piccoli, che con grande delicatezza, racconta la storia di un incontro, di qualcuno che c’è e di qualcuno che arriva, e che stimola una riflessione sul tema del cambiamento e del relazionarsi con l’altro.

Particolarmente apprezzato da nostro figlio è, poi, stato “Lucky Luuk”, della compagnia olandese Meneer Monster, che ci ha catapultato nel selvaggio west. Uno spettacolo davvero divertente, con tre incredibili performer, capaci di far viaggiare con la fantasia, coinvolgere e far ridere tutta la famiglia.

Nel programma di SEGNI New Generations Festival non ci sono solo spettacoli, ma anche laboratori ed altri eventi.

Nel corso dei weekend, infatti, la loggia del Grano è stata trasformata nell’Atelier della formica, uno spazio dedicato alla creatività, in cui bambini hanno potuto colorare e stare insieme.

Presso il ristorante LaCucina-Mantova, abbiamo, infine, partecipato al laboratorio DOLCE AD ARTE, nel corso del quale, i bambini, sotto la guida dello chef Gianfranco Allari, hanno realizzato due buonissimi piatti con i golosi ingredienti offerti da Farmo. E’ stata un’esperienza davvero meravigliosa. Nostro figlio, insieme ad altri bimbi si è diverto tantissimo nel creare, con le sue mani ed in completa autonomia, i suoi dolci.

Il festival si svolge ogni anno nel periodo autunnale. Se ne avete l’occasione vi consigliamo di raggiungere la città in quel periodo: potrebbe essere l’occasione ideale per visitare Mantova!

 

Quando si svolge SEGNI New Generations Festival 2022?

La XVII edizione di SEGNI New Generations Festival si terrà a Mantova, dal 29 ottobre al 06 novembre 2022. Sono più di 200 gli appuntamenti in programma, tra spettacoli, laboratori, parate in bici, eventi speciali e green per scuole e famiglie. Per l’occasione, la città si riempirà di artisti e operatori culturali internazionali pronti a condividere conoscenze e idee.

Animale simbolo di SEGNI New Generations Festival 2022

Simbolo Segni new generations festival 2022 Formica

Animale simbolo dell’edizione 2022 è la formica. L’immagine è stata disegnata da Barbara Mazzolai, ingegnere e biologa che dirige il Laboratorio di Robotica Soft Bioispirata all’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova. La testimonial è stata scelta per parlare con le nuove generazioni di un approccio creativo e trasformativo alla crisi climatica ed ecologica in corso.

Perché è stata scelta proprio la formica? Capaci di sollevare fino a 50 volte il proprio peso, le formiche sono creature instancabili, in grado di riciclare gli scarti e fornire vantaggi agli ecosistemi di cui fanno parte. Il loro segreto è una vita sociale fondata sulla suddivisione dei compiti, in base all’età ed all’esperienza, sulla cooperazione e sulla consapevolezza che le esigenze dei singoli individui sono soddisfatte solo se tutti lavorano per il bene comune.

Gli appuntamenti di SEGNI New Generations Festival 2022

Mantova, per l’occasione, si trasforma e diventa un grande teatro diffuso per famiglie!

La novità dell’edizione 2022 è che è stata potenziata l’offerta trans-generazionale. Gli spettacoli sono sempre più a “tutto pubblico”, internazionali e sono suddivisi in una nuova struttura a padiglioni.

Il programma completo del festival è consultabile online su segninonda.org, dove si possono trovare anche tanti contenuti extra e di formazione.

Si tratta di un programma, davvero, ricco! Ecco gli appuntamenti in programma, suddivisi per fasce d’età:

Dai 18 mesi

TANGRAM

Usando l’antico gioco cinese del tangram – che stimola creatività e immaginazione nei bambini di tutte le età – tre personaggi raccontano un viaggio, componendo e scomponendo sette forme geometriche. Attraversano luoghi conosciuti e altri inesplorati, si perdono, ma riescono a far ritorno con l’aiuto reciproco e imparando a fidarsi l’uno dell’altro. 

CLICK! 

Quando un bambino disegna per la prima volta un corpo, pone la figura umana al centro del mondo nella sua essenzialità: una grande testa per pensare, lunghe gambe per esplorare… Proprio a partire dalla raffigurazione infantile che il bambino fa del proprio corpo la scena si anima di immagini e conduce gli spettatori, grandi e piccini in un viaggio, attraverso gli infiniti modi che l’uomo ha usato per rappresentarsi: dai primi segni sulle pareti delle caverne fino alla fotografia. 

Click

LE NID 

La storia prende vita attraverso il linguaggio universale della musica e della danza in un luogo sicuro e protetto: il nido, la casa. La routine quotidiana è interrotta dall’arrivo di un personaggio inaspettato che porta con sé un dono altrettanto bizzarro. È la storia di qualcuno che c’è e di qualcuno che arriva e di ciò che di magico nasce dal loro incontro e scontro. Lo spettacolo stimola una riflessione sul modo di relazionarsi con l’altro e di rapportarsi col cambiamento. 

Le Nid

KLANK!

Che connessione c’è tra suono e movimento?
Fra il gesto leggero della ballerina e il suono prodotto dal gesto del violinista? Gli spettatori sono parte attiva di una installazione sonora in cui possono muoversi e generare risonanze insieme ai due protagonisti. Si rispecchiano gli uni negli altri attraverso voci, suoni e movimenti. 

Klank

Dai 3 anni

I TEATRINI DELLE ORE 

Come la natura cambia aspetto e forme per effetto delle azioni dell’uomo che si muove, usa e consuma le sue risorse così la scena di questo spettacolo, composta da pezzi di un grande puzzle, muta continuamente sotto l’agire dei protagonisti. Tre acrobati con i movimenti del loro corpo esplorano possibilità, sfidano limiti e confini, come in un gioco, ma alla ricerca di un saggio equilibrio. pastedGraphic.png

UNDER HUDEN 

Teatrini per ogni ora del giorno, per giocare, per accogliere pensieri, per ridere, per sbuffare, per fantasticare. Teatrini della notte e della sera per dormire, sognare, russare. Teatrini che vanno e vengono si aprono e si chiudono mossi dalle note di Mel Bonis. Un piccolo spettacolo con musica, orologi, sagome e giochi d’altri tempi. 

Dai 4 anni

FRITT FRAM

I giochi insegnano l’importanza e il concetto delle regole, suggeriscono soluzioni su come vivere uno spazio insieme agli altri. Lo spettacolo fa scoprire o riscoprire vecchi giochi che, superati confini e culture, sono diventati parte di un sapere comune.
Alla fine rimane una gran voglia di continuare a giocare, tutti insieme. 

ARCIPELAGO 

Un’installazione teatrale resa viva dai bambini stessi che si ritrovano ad esplorare un piccolo arcipelago, composto da isole luminose. Ogni isola è pronta ad accogliere un solo naufrago per volta. Su ognuna, un’esperienza diversa – da interazioni tattili e multisensoriali alla contemplazione di oggetti e micromondi – e sull’ultima tappa una restituzione simbolica, come un “diario di viaggio” fatto di suggestioni visuali e sonorità. 

Dai 6 anni

PALOMA

Paloma è un’anima canterina, dai grandi occhi profondi, con i suoi bagagli pieni del tempo trascorso. Con lei c’è un’altra figura misteriosa che aspetta, osserva, scandisce attraverso la musica di una fisarmonica. Valigia dopo valigia, la storia che ci raccontano prende forma davanti ai nostri occhi, ci emoziona, restituendoci il tempo della vita e il senso dei ricordi. 

 HAMELIN 

Lo spettacolo ripercorre la storia del noto pifferaio, tra fiaba e realtà, coinvolgendo gli spettatori nel grande rito del teatro. Gli artisti sperimentano un’inedita fruizione della narrazione in cuffia che offre allo spettatore un’esperienza particolarmente immersiva e permette di innescare un “gioco” tra adulti e bambini. 

Hamelin

HISTOIRE DE BABAR 

Una riscrittura della storia del famoso elefantino Babar, opera che nasce dall’incontro tra una delle più riuscite invenzioni della letteratura per bambini e la musica del grande compositore francese Francis Poulenc. 

Max Paiella – noto comico, conduttore radiofonico e vignettista – si presta a narrare una sua personale versione della storia con incursioni nella canzone popolare e un omaggio a Rodari.

LUCKY LUUK  

Siete pronti ad essere catapultati nel selvaggio west? Da un magico mondo in miniatura, tre ragazzi si fanno strada con la fantasia. I protagonisti sono come tre duri cowboy che vogliono sentirsi grandi e forti, ma quando si imbattono nella loro stessa ombra….
Uno spettacolo con tre meravigliosi performer che cantano e fanno acrobazie per un momento di puro divertimento in famiglia. 

KIDS & TEEN 

La direttrice artistica del festival Cristina Cazzola racconta storie per immaginare e conoscere al meglio l’animale simbolo di questa edizione: la Formica!
Mentre i TEEN di Segni trasformano l’evento in un format digitale rendendo protagonisti i bambini presenti. 

Dai 7 anni

LE CRIARD

I bambini appena nati comunicano attraverso pianti che sono strilli, grida, poi crescendo alle urla si affida spesso la manifestazione della rabbia. Può succedere che un grido soffocato diventi incapacità di comunicare ciò che si sente e si pensa. Gli spettatori grandi e piccoli sono accompagnati dal ritmo della batteria di un musicista canadese in una esperienza liberatoria sull’importanza di incanalare gli stati d’animo in forme di comunicazione… 

Da 11 anni

GINO BARTALI EROE SILENZIOSO 

Lo spettacolo parla dell’Italia e degli italiani al tempo del Fascismo attraverso una pagina meno nota della vita del ciclista Gino Bartali, restituendoci la fatica dello sport e del silenzio delle azioni più coraggiose. È il racconto della vita di un campione sportivo, ma soprattutto di un uomo che ha scelto da che parte stare. 

Dai 12 anni

LA NAVE DOLCE 

Senza retorica, senza dare colpe né giudizi, lo spettacolo racconta una storia a tre voci: quella di chi si mette in viaggio, quella di chi accoglie, quella di chi guarda. Tre lingue e tre punti di vista: un giovane albanese, un barese e un bambino a testimoniare un evento che ha mutato per sempre la storia dell’immigrazione. Ricordando lo sbarco del 1991 di 20.000 albanesi nel porto di Bari, lo spettacolo ci racconta una storia che non è finita, ma è sempre attuale. 

#FRAGILI 

I protagonisti di questa storia sono due ragazzi che frequentano la stessa scuola, ma non si sono mai incontrati. Si trovano ad affrontare parallelamente passaggi di crescita importanti e delicati, in un mondo estremamente social dove a volte è difficile trovare una propria autenticità. Cercheranno di districarsi trovando nelle loro fragilità, punti di forza. 

Da 15 anni

HOW TO BECOME SUPER HAPPY IN 50 MINUTES – Spettacolo in lingua inglese

Una delle mete più ambite dell’uomo, in tutti i secoli, è la felicità. Una condizione cercata e rincorsa, spesso difficile da definire. L’attrice di questo monologo prova ad afferrarla con ironia, a contare i passi tra questa e la perfezione, in un mondo che perfetto non è… 

GLI ALTRI

Un reportage teatrale che ha come focus il linguaggio del web e dei social, provando a indagare il fenomeno dei cosiddetti “hater”, coloro che, nascosti dietro lo schermo di un computer, deridono e insultano, fomentando l’odio. Si cercano risposte, ponendosi prima di tutto delle domande che vengono condivise con gli spettatori: da dove viene quest’odio? Che effetto fa provare ad aprire un dialogo con questi “altri”? È possibile? È inutile? 

HUMANA VERGOGNA 

La vergogna è un sentimento che diventa molto potente e pericoloso nell’era dei social. Autoironia, leggerezza, sarcasmo, uniti a una riflessione tematica sono gli ingredienti di questo spettacolo in cui cinque straordinari performer esplorano le declinazioni della vergogna e aiutano lo spettatore a trasformarla in bellezza. 

Segni new generations festival 2022

 

Laboratori di SEGNI New Generations Festival 2022

Il programma di Segni New Generations Festival 2022 comprende anche diversi laboratori.

Pensate che, durante il weekend, La Loggia del Grano, nel cuore del centro storico, si trasforma nell’Atelier della formica, la ludoteca del festival, uno spazio dove condividere, con mamma e papà, il tempo della creatività. 

Anche quest’anno, poi, grazie ai golosi ingredienti Farmo e sotto la guida di uno chef, i bambini possono vivere un’esperienza unica nel laboratorio Dolce ad arte, che li rende artefici di fantastici piatti senza glutine, facili da preparare, ma soprattutto buonissimi per tutti.

laboratorio dolce ad arte

Al laboratorio si può partecipare anche dalla cucina di casa, richiedendo il kit di prodotti messo a disposizione da Farmo e collegandosi su segninonda.org. 

Isole, invece, è uno spazio in cui oggetti, che a volte dimentichiamo di avere o buttiamo via, si trasformano, grazie all’immaginazione, in paesaggi da comporre ed esplorare. 

Non mancheranno gli spazi di confronto, come Teen Kitchen TableGli spunti(ni) critici, ed una serie di attività di sensibilizzazione alle tematiche della sostenibilità (Allarme ambiente!).

Segninonda.org

Come accennato, potrete seguire il Festival anche sulla piattaforma digitale segninonda.org, creata nel 2020 e resa completamente gratuita per raggiungere il pubblico senza escludere nessuno, senza limiti di spazio, di tempo e di risorse economiche.

Su segninonda.org sono accessibili contenuti extra che favoriscono il dialogo con le nuove generazioni, offrendo opportunità di formazione e approfondimento. 

  • Corti animati dall’Olanda
  • La voce di Geppetto
  • Pillole di scienza: i podcast della Green Generations 
  • Video ricette e laboratori di cucina con Farmo
  • Spunti(ni) critici
  • Teen Kitchen Table
  • Le interviste Kids & Teen 

 

Concorso SEGNI New Generations Festival

Anche quest’anno, all’animale simbolo è legato un Concorso creativo a premi, con in palio per le famiglie che partecipano un soggiorno sull’isola del Giglio.

Le opere (pittoriche, plastiche, narrative o multimediali) vanno inviate, in formato digitale, compilando l’apposito form di iscrizione, disponibile su segnidinfanzia.org.

La premiazione si terrà sabato 5 novembre ore 12:00, in Loggia del Grano. 

Sponsor

La manifestazione, promossa e sostenuta da Comune di Mantova, MiC – Ministero della Cultura, Fondazione Comunità Mantovana, Fondazione BAM, Dutch Performing Arts, Institut français Italia, patrocinata da Comitato Unicef Italia e Regione Lombardia e supportata, tra gli sponsor, da Mantova Village e Tea, coinvolge il mondo delle scuole, delle famiglie e tutti coloro che amano il teatro, la ricerca e i linguaggi delle arti.

SEGNI New Generations Festival: Prenotazioni ed informazioni utili

I biglietti di SEGNI New Generations Festival sono acquistabili, dal 26 settembre, in via L.C. Volta, 9/B, sede dell’associazione Segni d’infanzia e, da giovedì 27 ottobre, in Piazza L. B. Alberti, Sala delle Colonne.

Online su vivaticket.com e presso i punti vendita del circuito.

ORARI DI BIGLIETTERIA

Lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 10:00 alle 14:00.
Martedì e giovedì, dalle 10:00 alle 14:00 e dalle 17:00 alle 19:00.
Sabato dalle 12:00 alle 18:00.
Durante il festival, dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 14:00 alle 18:00.

COME

1) Telefonando in biglietteria e confermando la prenotazione con il pagamento tramite bonifico (entro 48 h per gli eventi pomeridiani e serali | entro 10 giorni per gli eventi per le scuole).

2) On line su vivaticket.com, con ritiro biglietti sul luogo del primo evento prenotato.

3) Presso la biglietteria a Mantova. Si privilegia il pagamento elettronico.

EVENTI GRATUITI

Prenotazione necessaria tramite eventbrite.it.

NOTA BENE: la prenotazione tramite eventbrite è necessaria anche per gli eventi “ASPETTANDO SEGNI FESTIVAL”

COSTI

Biglietto unico € 8,00 (a partire da 18 mesi)
Biglietto scuole € 7,00 a studente
Insegnanti ed educatori: omaggio
Persona disabile: ridotto € 5,00
Accompagnatore di persona con disabilità: omaggio

RIDUZIONI

Per famiglie: l’acquisto di 4 eventi per almeno 1 adulto e 1 bambino/ ragazzo dà diritto alla riduzione di 1 euro su tutti i biglietti.

Per scuole: l’acquisto di almeno tre eventi diversi da parte della stessa scuola dà diritto ai biglietti ridotti a € 6,00.

CONTATTI

Telefono +39.0376.752882
biglietteria@segnidinfanzia.org

Lascia un commento

Your email address will not be published.

This field is required.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*This field is required.